Premessa: l'idea di progetto ha avuto un recente sviluppo pertanto è in fase di elaborazione e ricerca di nuovi partners e contributi. Pertanto, anche a seguito di prossimi incontri operativi con club ed esperti rotatiani nel settore energetico-ambientale, verranno pubblicati a breve aggiornamenti. La soluzione ai problemi ambientali non passa solo dalle politiche autonome dei governi ma anche dall’importante influenza che si può generare attraverso una nuova sensibilità diffusa, che permetta al singolo individuo di diventare protagonista nel cambiamento. Il progetto ha l’importante obiettivo a valenza educativa riguardo l’influenza generabile dalla sensibilizzazione diffusa, e dalle conseguenti azioni concrete, che ogni cittadino può adottare nella propria quotidianità. I protagonisti coinvolti sono gli studenti delle scuole primarie, secondarie e superiori che acquisiranno una nuova consapevolezza riguardo a tematiche ambientali ed energetiche. Gli studenti verranno coinvolti a svolgere azioni con effetti positivi sull’impatto ambientale, adatte alle loro diverse capacità, relative al monitoraggio, al controllo continuo e allo sviluppo di interventi di miglioramento dei consumi energetici, nel loro ambito famigliare e scolastico. Esperienze fatte confermano che una buona percentuale dei consumi e dei consumi energetici può venire evitata anche senza investimenti, solo grazie al comportamento consapevole di studenti, e delle loro famiglie, di professori e di collaboratori scolastici. Il progetto è suddiviso in diverse fasi che andranno a toccare tematiche di impatto ambientale riguardanti l'energia, i trasporti, il cibo e l'acqua. Le fasi del progetto riguarderanno una presentazione con documentazione divulgativa, una di monitoraggio e raccolta di informazioni, una, con forte coinvolgimento pratico degli studenti, di identificazione delle pratiche e/o tecnologie che consentano la riduzione dei consumi delle diverse aree di monitoraggio e abbinamento delle stesse alla riduzione delle emissioni in ambiente, ed infine una fase di confronto dei consumi prima e dopo l’attivazione delle azioni migliorative attraverso schede sintetiche e valutazione del risultato ambientale ottenuto. Potranno essere assegnati dei premi a scuole che avranno raggiunto risultati in linea con obbiettivi prefissati durante lo svolgimento del progetto. Il progetto vede come criticità il coordinamento e l’adesione di più club. Inoltre sono necessari anche contributi Tecnici scientifici per dare valore e certezza nei risultati. Nella definizione dei costi sarà necessari lo sviluppo di un budget che nella fase iniziale per la innovatività della iniziativa risulta di difficile stesura. I finanziamenti previsti da sponsor saranno ottenibili in funzione di elementi quali: estensione del progetto; comunicazione e validità dei dati misurati e consuntivati. Occorre materiale cartaceo da predisporre e standardizzare. Le potenzialità del progetto vedono il coinvolgimento un centinaio di scuole in Lombardia. Inoltre, l’estensione del progetto può proseguire per diverse annualità e una attività comunicativa estesa è realizzabile con adeguato budget. Possibile una conferenza conclusiva annuale. E’ auspicabile la realizzazione di un sito internet specifico e/o pubblicazione. Il progetto prevede il supporto tecnico/scientifico di Sviluppatori SW, Politecnico Mi, Facoltà architettura, Facoltà Agraria, Facoltà di Ingegneria, Enti, Labgrade Finanziamenti: sponsor Comunicazione e sviluppo sul territorio: Rotary Club, Labgrade.

 

Altri Club Distretto 2041 coinvolti: R.C. Milano Arco della Pace, R.C. Milano Manzoni Studium

loader

banner gero

 

Ufficio di Segreteria

Corso Vercelli, 9 - 20144 Milano

Tel. +39 02 4390622 - Fax +39 02 4984665

gilbertoricci@studioricci1.191.it  

C.F. 97659930156

© 2020 - Tutti i diritti riservati.
web by SOFOS Italia